INSTALLA, AGGIORNA E GESTISCI

Zextras Suite è nativamente integrato con Zimbra e ne supporta e potenzia tutte le funzioni.

Zextras Suite utilizza la ZAL (Zimbra Abstraction Layer), una libreria open source sviluppata da Zextras e integrata da Zimbra Collaboration sia OSE che NE. Zextras Suite è indipendente sia dal sistema operativo che dalla versione Zimbra in uso.

Il processo di installazione è semplice e non richiede alcuna specifica conoscenza o corso di formazione.

Per procedere all’installazione è sufficente scaricare la versione più recente del pacchetto di installazione dal sito di Zextras. Il pacchetto è formato da un archivio centrale ed alcune Zimlet, ognuna delle quali si occupa di una specifica funzionalità Zextras o integrazione:

  • zextras.jar è il cuore della Zextras Suite e contiene tutte le funzionalità e le integrazioni con Zimbra
  • zal.jar contiene la libreria ZAL, sempre aggiornata e disponibile su openzal.org
  • zextras zimlet contiene l’estensione admin necessaria per gestire i moduli Zextras dalla console Web di Amministazione
  • client zimlet contiene la principale estensione del web client
  • chat zimlet contiene l’interfaccia web di Team
  • docs zimlet contiene l’integrazione con server Docs per la visualizzazione e la creazione dei documenti
  • drive zimlet contiene la nuova interfaccia Drive
  • conf package contiene l’insieme delle configurazioni Zextras

La configurazione di Zextras Suite è mantenuta su un sistema separato dall’LDAP principale di Zimbra. In questo modo si assicura la massima portabilità e indipendenza e allo stesso tempo si garantisce che l’installazione non apporti alcuna modifica ai pacchetti Zimbra originali.

Inoltre, in questo modo, le configurazioni vengono preservate in seguito a una nuova installazione di Zimbra, ad esempio nel caso di aggiornamento di versione.

L’amministratore può facilmente integrare i comandi Zextras Suite all’interno dei propri script shell grazie alla possibilità di utilizzare output in formato JSON ed alla gestione di specifici “exit code” di uscita.

Infine, grazie al protocollo ZxLink, i server possono comunicare tra loro ed essere sincronizzati in modo sicuro ed indipendente.